Ultimamente, specie in concomitanza di grandi eventi sportivi quali olimpiadi e campionati di calcio, si fa un gran parlare delle analisi computerizzate delle prestazioni agonistiche. Ciò che emerge è che non esiste atleta che non sia soggetto a cali nelle performance, anche drastici: in linea generale, quali sono le possibili cause di questi cambiamenti apparentemente così inaspettati?

La performance atletica è solo un aspetto – l’ultimo, il più evidente ed eclatante – di un lungo percorso preparatorio, fatto di allenamenti fisici e mentali.

Ciò che però troppo spesso si sottovaluta è la fondamentale importanza di un attento monitoraggio durante le tante fasi che precedono la prestazione: il controllo della performance atletica è infatti uno dei presupposti imprescindibili per poter raggiungere determinati obbiettivi e, successivamente, superarli.

Uguale rilievo dev’essere dato tanto agli esercizi mirati ad aumentare le prestazioni muscolari quanto a quelli volti a potenziare lo stato psichico dell’atleta. La letteratura scientifica, infatti, va popolandosi sempre più di studi che confermano quanto adeguate condizioni mentali siano essenziali per l’ottenimento di risultati migliori.

I Centri Palaia Human Care, grazie a macchinari che sfruttano tecnologie all’avanguardia e grazie a professionisti altamente specializzati in nutrizione, medicina dello sport, fisioterapia e preparazione atletica, offrono percorsi personalizzati per il controllo della performance atletica, con soluzioni aderenti ad ogni sportivo sulla base dell’approfondita valutazione delle condizioni pre- e post-gara.

La presenza di specialisti, infine, è fondamentale perché l’atleta sia accompagnato in ogni fase e in ogni aspetto del suo allenamento. Con prelievi, esami ed analisi puntuali, costanti e scrupolosamente calendarizzati, è possibile tenere traccia di ogni minimo mutamento dello stato psicofisico dell’atleta, ricostruirne tempestivamente le cause, prevederne in conveniente anticipo le future conseguenze e predisporre i dovuti interventi correttivi.

Anche le più piccole variazioni, che superficialmente si giudicherebbero banali – come una leggera disidratazione, sintomi di stress, stati di ansia e stanchezza o semplici disturbi gastrici – incidono sulla performance atletica arrivando ad inficiare tutti i progressi attenuti nel percorso preparatorio.

Alla luce di questo, dunque, assumono un valore di prim’ordine le competenze messe a disposizione da un team qualificato, da anni impegnato sul campo accanto ad atleti afferenti a svariate discipline sportive, e le innovative tecnologie richieste per il controllo della performance atletica.

Chiama i centri e prenota in quello più vicino.